Via R. Sanzio 207/1 a Senigallia.
340-0776207 info@alzheimersenzapaura.it
Alzheimer Senza Paura, associazione di Senigallia!

UNA FESTA!

UNA FESTA!

Abbiamo vissuto una grande emozione lunedi 3 marzo partecipando ad una magnifica Festa in Maschera, alla Rotonda a mare di Senigallia, dedicata ai malati di Alzheimer e ai loro familiari.
E' stata una festa attesa, gioiosa, colorata, spontanea, cordiale, amichevole... una Festa!
Il Sindaco che ci ha portato il suo saluto ha parlato della bellezza del luogo come simbolo di "un abbraccio ideale da parte della città alle care persone senza memoria".
Obiettivo centrato poiché i bambini, gli operatori, i familiari e i tanti malati hanno potuto gustare un'atmosfera accogliente, fatta di semplicità ma anche di buon gusto e cura dei dettagli.
La musica dal vivo ha fatto risuonare i canti amati del passato e ha permesso l'emergere di ricordi piacevoli: Antonella Vento e il suo gruppo (Noncantopercantare) sono stati infaticabili e hanno accompagnato i passi di danza di piccoli e grandi.
La malattia di Alzheimer c'era, era "al centro" ma senza pietismi o drammatizzazioni, come espressione di vitalità e di voglia di stare insieme.
Avevamo scommesso sulla necessità di far sperimentare che avere un approccio vitale nei confronti della malattia è possibile e necessario per portare avanti un processo culturale di grande importanza:
far uscire dell'incubo della solitudine quanti incontrano la malattia di Alzheimer; far gustare alle persone coinvolte (malati e familiari) il piacere di mettersi in relazione e amicizia con gli altri perché non prenda mai il sopravvento la disperazione ma il coraggio di affrontare insieme i
problemi.
Alla Festa le nostre amate dottoresse (il primario neurologia, la neurologa del territorio, la psicologa del Centro Diurno Il Granaio...) hanno invitato lo staff Regionale che segue direttamente i progetti Alzheimer sul territorio per far cogliere il valore di una singolare "buona prassi" da diffondere nella rete dei servizi di contrasto alla malattia, ovvero la consapevolezza che ci sia bisogno di tante risorse, integrate tra loro, comunicanti e complementari per parlare di benessere e salute in senso pieno!

gli organizzatori...



<< Torna indietro